Cosmetici funzionali: cosa sono e a cosa servono

Hai mai sentito parlare di cosmetici funzionali o, più in generale, di estetica funzionale?

Sai perché ci interessa tanto e perché è così importante che anche tu la tenga in assoluta considerazione?

Perché è esattamente questo che ti farà fare il salto di qualità, facendoti “distaccare” la concorrenza e  aumentare le entrate del tuo Centro di Estetica!

No, non stiamo scherzando e ti stiamo per spiegare perché.

Di cosmesi funzionale si inizia a parlare più o meno alla fine degli anni ‘90, quando le nuove tecnologie e l’elaborazione di formulazioni cosmetiche contenenti nuove molecole “attive” hanno condotto alla realizzazione di cosmetici sempre più innovativi rispetto a quelli tradizionali.

L’importanza dell’avvento di questa nuova generazione di prodotti è stata purtroppo annacquata, come spesso succede da un sacco di persone che sono “salite sul carro dei vincitori senza averne diritto”, quando tutti hanno cominciato a definire cosmeceutici i loro prodotti venduti.

Ovviamente l’avvento di questi nuovi prodotti è stato un cambiamento non di poco conto: i cosmetici funzionali così concepiti sono perfettamente in grado di modulare i meccanismi che dettano l’invecchiamento cutaneo o altre alterazioni, come l’infiammazione, che riguardano alcune caratteristiche estetiche della pelle e sono molto più efficienti proprio perché ciascuno ha un particolare meccanismo di azione farmaco-simile.

Il prodotto cosmetico funzionale, inoltre, COMUNICA e INTERAGISCE con la fisiologia ed il metabolismo cutaneo e spesso senza sconfinare nel farmaceutico, ponendosi come obiettivo la duplice funzione di ripristino del normale equilibrio cutaneo e prevenzione dell’insorgenza di eventuali inestetismi che ne sono la conseguente evoluzione.

Molto più semplicemente, i cosmetici funzionali sono tutti quei prodotti di provata efficacia che prima di essere immessi nel mercato e commercializzati non solo hanno superato una serie di test scientifici, ma sono stati provati anche uniti a dei protocolli che ne garantiscano la massima efficacia (vedi la necessaria esfoliazione su pelli mature prima dell’applicazione degli Attivi).

modifiche-strutturali-epidermide

La bontà e l’efficacia dei prodotti non sono dunque certificati da un’autovalutazione, che può essere soggetta alle opinioni personali o addirittura di parte, ma sono test oggettivi, scientifici e assolutamente non opinabili.

Utilizzare l’estetica funzionale è fondamentale per il tuo Centro Estetico.

Il tutto parte dalla nostra convinzione, che sicuramente condividerai anche tu, che un Centro Estetico, per avere successo, debba distinguersi dalla concorrenza soprattutto per i RISULTATI.

Per farlo, deve essere guidato da una Consulente di Bellezza professionale con un progetto estetico organizzato, che garantisca le aspettative e le soluzioni estetiche per cui la cliente paga.

L’unico modo per farlo è mettere una lente di ingrandimento su quello che il prodotto può fare e il risultato reale che può ottenere.

Vuoi sapere come fare? Eccoti accontentata!

Cosmetici funzionali vs Cosmetici di base

La prima distinzione da fare quando si parla di “cosmesi” è che esistono due aree fondamentali:

i cosmetici di base (o cosmetici di largo consumo) e i cosmetici funzionali.

I cosmetici di base sono venduti nei vari canali come supermercati, profumerie, erboristerie, farmacie,  hanno come primo obiettivo la sicurezza del prodotto e quindi una “bassa attività” perché non vengono consigliati o prescritti da un esperto dell’organo pelle, che oltretutto non è presente al momento dell’utilizzo per controllare eventuali reazioni.

Normalmente apportano semplicemente un’idratazione superficiale e una protezione discreta dai raggi UV.

A causa di questa lacuna, si punta allora sul packaging di un cosmetico, sul suo profumo o sulla sua texture vellutata, senza sapere se è effettivamente affine alla pelle della persona a cui lo consigliano; non di meno, in questi casi, conta la pubblicità che fa vibrare le corde più profonde delle emozioni legate alle immagini di bellezza, sensualità, eterna giovinezza, ecc…, tanto da far desiderare di possedere quel prodotto solo perché è diventato un vero e proprio must have!

E allora, attenzione, cara Estetista! Quando ti trovi di fronte a casi del genere, sii diffidente e se le tue clienti si sentono ammaliate dal fumo che gli viene gettato negli occhi, è tuo dovere fargli capire che stanno commettendo un grosso errore.

Come? Ovviamente tu non puoi competere con le multinazionali che spendono molti soldi in campagne pubblicitarie, in quanto Estetista, non puoi neanche competere nella vendita di prodotti di consumo di base con realtà come la profumeria o la farmacia, perché non hai marchi pubblicizzati, né una così vasta scelta di prodotti (dovresti averne tantissimi), né tantomeno puoi contare sulla statistica delle presenze, confidare cioè su un numero importante di clienti che entrano nella tua porta ogni giorno e che … qualcosa compreranno.

Quindi prima di scegliere la tua linea di prodotti chiediti:

se una donna (o un uomo, perché negli ultimi anni la fascia maschile interessata ai cosmetici è aumentata tanto) deve acquistare da me un cosmetico di base o consumo, perché dovrebbe venire nel mio Centro di Estetica e comperarlo magari dopo aver pagato anche un altro servizio (es. trattamento o massaggio), quando potrebbe sceglierselo e acquistare solo il prodotto da un’altra parte risparmiando?

Ed eccoci al punto cruciale: la risposta è che TU DEVI ESSERE DIVERSA dagli altri!

Chi viene da te, ti sceglie perché tu non vuoi solo vendergli il prodotto cosmetico di base, ma vuoi aiutare la tua cliente a risolvere un problema.

TU, Estetista Professionale, hai studiato l’organo pelle nella sua interezza, con tutte le sue complessità, TU sei perfettamente in grado di fare un’attenta diagnosi della pelle e del tessuto, individuare il problema da risolvere e solo dopo consigliare un prodotto o un trattamento sempre con un particolare occhio di riguardo alla salute della pelle.

Se poi, riesci anche a toccare le corde emozionali della tua cliente con il prodotto, la manualità e l’ambiente, allora hai davvero fatto centro.

Insomma, tu non vendi prodotti di largo consumo, tu usi solo cosmetici funzionali.

Ecco cos’è l’estetica funzionale: l’insieme di cosmetici funzionali e protocolli organizzati per dare alle clienti esattamente ciò di cui hanno bisogno per risolvere il loro problema con certezza scientifica.

E tu hai un protocollo cosmetico organizzato? Scopriamolo subito insieme.

Come organizzare un protocollo cosmetico

Come ti abbiamo detto all’inizio, noi ci teniamo tanto a conoscere personalmente i prodotti prima di proporteli. Li testiamo uno a uno e individuiamo quelli che funzionano davvero.

Cosa vuol dire tutto ciò?

Significa dare alle tue clienti la certezza di:

– Una approfondita e corretta DIAGNOSI visiva, tattile, strumentale dell’organo pelle o tessuto, senza affidarsi all’autodiagnosi della cliente. Un po’ come dire: dai alla cliente ciò di cui ha bisogno, non ciò che chiede, perché nessuno meglio di te sa qual è il suo problema e come risolverlo.

La diagnosi è il primo passo per costruire un programma di lavoro che conduca a risultati ottimali e garantiti;

– Un efficace trattamento costituito da una sequenza di azioni mirate e supportate da Principi Attivi con strutture/veicoli adeguati per trasportarli dove servono (no a semplici cosmetici di base/consumo). La cute, infatti, può essere assimilata ad un sistema nel quale avvengono innumerevoli reazioni biochimiche che, quando sono in equilibrio, assicurano la vita alle cellule e ai tessuti. In presenza di particolari situazioni, però, l’equilibrio può venire a mancare, determinando uno sbilanciamento che si può ripercuotere sulla pelle in diversi modi (variazioni di pH, alterazioni del contenuto idrico, modificazioni della composizione del film idrolipidico, danno traumatico, chimico, fisico, biologico, autoimmune…). In parte, il nostro organismo può ripristinare le normali condizioni fisiologiche, ma quando non ci riesce ecco che compaiono inestetismi e patologie cutanee.

È in questi casi che entrano in gioco i cosmetici funzionali e intervengono esattamente laddove necessari per proteggere la cute. L’estetica funzionale è parte integrante del benessere e può essere attivata anche in abbinamento a trattamenti terapeutici, come ad esempio nel caso dell’acne, quando i farmaci possono essere aiutati dall’azione di alcuni cosmetici dedicati alle pelli impure, contenenti ingredienti ad attività dermopurificante, astringente, riequilibrante il mantello idro lipidico.

Prescrizione anche a casa di un cosmetico efficace (continuità a garanzia del RISULTATO).

Quest’ultimo aspetto è particolarmente importante, perché come sai bene, non basta fare un trattamento una tantum per curare l’organo pelle come si deve, ma è necessario curare quotidianamente la pelle con l’utilizzo a casa propria di prodotti sicuri, testati e funzionali.

Queste sono le fondamenta che noi definiamo BEAUTY ROUTINE e parteno dal mantenimento o dal ripristino/riequilibrio della funzione dell’epidermide, del mantello idrolipidico e del PH.

Qui è fondamentale utilizzare cosmetici sicuri ma soprattutto di provata efficacia per la gestione dell’acqua e il ripristino dell’idratazione che quando è insufficiente provoca sensibilità, reattività, rughe precoci.

Quali cosmetici funzionali abbiamo scelto e perché

Quando abbiamo capito l’importanza dei cosmetici funzionali, abbiamo attentamente selezionato un partner che ci offrisse esattamente quello di cui avevano bisogno le nostre clienti e, tra tutti abbiamo scelto COSMOPROJECT, una azienda di produzione di cosmetici in forte espansione per il mercato dell’Estetica Professionale.

Si tratta di un’eccellenza nella produzione di cosmetici in Italia, ma anche di dispositivi medici e per la cura dermatologica, con collaborazioni universitarie ed enti di ricerca prestigiosi con cui lavora da anni in sinergia.

Cosmoproject non è solo l’azienda migliore che abbiamo avuto modo di testare nell’ambito dell’estetica funzionale, ma è anche la garanzia di continuità necessaria per svolgere al meglio il nostro lavoro.

E…. non è solo prodotto funzionale, ma … ti farà crescere professionalmente con una formazione tecnica all’avanguardia, supportata dall’insegnamento di esperti docenti che ti aiuteranno ad organizzare il tuo lavoro quotidiano partendo da una diagnosi approfondita viso o corpo, passando per un programma organizzato di trattamanti, fino alla vendita dei prodotti per il necessario supporto di Attivi domiciliare.

Per questo e per molti altri motivi abbiamo scelto di lavorare con Cosmoproject.

Se vuoi scoprirli tutti, ti invitiamo ad aprire la nostra Porta dell’Estetica Professionale e ad entrare nel nostro mondo.

Nella nostro BLOG Due Pi troverai il cuore del nostro modello organizzativo, come e perché abbiamo selezionato la nostra proposta commerciale e soprattutto il modo in cui concepiamo il Centro di Estetica.

Vieni a trovarci e scopri i nostri trattamenti

By | 2018-04-04T10:05:39+00:00 20 marzo 2018|Corpo|0 Comments